$DELL

Dell Technologies Inc

  • NEW YORK STOCK EXCHANGE INC.
  • Electronic Technology
  • Computer Processing Hardware
  • Information
  • Data Processing, Hosting, and Related Services

PRICE

$44.63 -

Extented Hours

VOLUME

2,034,711

DAY RANGE

44.42 - 45.07

52 WEEK

32.58 - 60.06

Join Discuss about DELL with like-minded investors

profile
@Alpha #decarolis
an hour ago

**MERCATI USA** - Le azioni statunitensi hanno chiuso poco variate, poiché gli investitori hanno soppesato le prospettive di una stretta meno aggressiva della Fed nonché l'ultima misura di stimolo della Cina. - L'S&P 500 si è mosso lateralmente per la maggior parte della seduta, tuttavia, il guadagno settimanale dell'1,5%, portando l'indice al livello più alto dall'inizio di settembre. Nonostante il calo di oggi, il Nasdaq 100 ha guadagnato terreno durante la settimana. La maggior parte dei titoli di Stato USA ha recuperato le perdite iniziali. - I verbali della riunione del 1° e 2 novembre della Federal Reserve hanno evidenziato che la maggior parte dei funzionari ha sostenuto il rallentamento del ritmo degli aumenti dei tassi di interesse. Dopo l'ultimo incontro della Fed, gli investitori hanno analizzato una serie di dati economici che hanno alleviato i timori sull'inflazione, rafforzando l'ipotesi di un ammorbidimento della politica monetaria della Fed. - L'attenzione è ora puntata sui dati occupazionali USA, NFPR, in calendario per venerdì della prossima settimana, come pure sulle dichiarazioni del presidente della Fed, Jerome Powell, e del responsabile della Fed di New York, John Williams, entrambi i quali interverranno in settimana.

16 Replies 11 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**COREA DEL SUD - BoK:** vediamo l'inflazione del 2022 al 5,1% e quella del 2023 al 3,6%. Vediamo una crescita del PIL dell'1,7% nel 2023. Vediamo una crescita del PIL del 2,6% nel 2022. La crescita della Corea del Sud rallenterà. Il rallentamento della domanda globale e gli aumenti dei tassi di interesse danneggeranno la crescita della Corea del Sud. L'inflazione scenderà leggermente. Dobbiamo tenere traccia dei cambiamenti nella politica monetaria all'estero. Terremo traccia dei rischi geopolitici. I prestiti alle famiglie sono aumentati solo leggermente. I prezzi delle case sono scesi ancora di più. Riteniamo che ulteriori rialzi dei tassi siano giustificati. **BoK Governatore Rhee:** la volatilità del Forex potrebbe continuare per qualche tempo. L'inflazione potrebbe rimanere al 5% fino all'inizio del prossimo anno. Se i rischi di liquidità nel mercato monetario a breve termine persistono, possono essere predisposte nuove misure di sostegno politico. La probabilità di un altro grande rialzo dei tassi è bassa.

79 Replies 6 👍 8 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - Le azioni statunitensi hanno chiuso in rialzo dopo che gli ultimi verbali della riunione della Federal Reserve hanno rivelato che la maggior parte dei funzionari sostiene il rallentamento del ritmo degli aumenti dei tassi di interesse a breve. - L'S&P 500 e il Nasdaq 100 hanno entrambi guadagnato per il secondo giorno consecutivo. I rendimenti dei Treasury sono aumentati, con il rendimento decennale di riferimento che si aggira attorno al 3,69%. L'indice di volatilità CBOE, l'indicatore della paura di Wall Street, è sceso al livello più basso in più di tre mesi. I mercati azionari e obbligazionari negli Stati Uniti saranno chiusi giovedì per la festa del Ringraziamento. - Come mostrato dai verbali della riunione dell'1-2 novembre della Fed, diversi funzionari della Fed hanno concordato sulla necessità di rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi. Solo pochi di questi funzionari hanno sottolineato la necessità di un tasso terminale più elevato. Dopo l'ultimo incontro della Fed, gli investitori hanno analizzato una serie di dati economici che hanno alleviato i timori sull'inflazione, rafforzando l'ipotesi di aumenti dei tassi minori. - Tuttavia, alcuni investitori ritengono che i verbali della riunione non abbiano rivelato nulla di nuovo e che i mercati stiano reagendo in modo eccessivo al cambiamento di tono percepito.

68 Replies 9 👍 8 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**NUOVA ZELANDA - Sondaggio:** i prezzi delle case in Nuova Zelanda dovrebbero scendere dell'11,5% nel 2022 e del 6,0% nel 2023 (rispetto al -10,0% e al -5,0% di un sondaggio di settembre).

88 Replies 9 👍 8 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI - Verbali della Fed: I verbali della riunione politica della Fed dell'1-2 novembre mostrano che una sostanziale maggioranza dei partecipanti ritiene opportuno un rallentamento del ritmo dei rialzi dei tassi d'interesse in tempi brevi.** **Molti partecipanti hanno espresso una notevole incertezza sul livello finale del tasso sui fed funds necessario per contenere l'inflazione, e diversi partecipanti hanno suggerito che fosse più alto di quanto previsto in precedenza.** I partecipanti hanno osservato che il mercato del lavoro rimane rigido, ma molti hanno notato timidi segnali di un graduale avvicinamento a un migliore equilibrio tra domanda e offerta. I partecipanti hanno convenuto che vi sono pochi segnali di allentamento delle pressioni inflazionistiche. **I partecipanti hanno convenuto che un ritmo più lento di rialzi dei tassi consentirebbe al FOMC di valutare meglio i progressi verso i suoi obiettivi "dati gli incerti ritardi" associati alla politica monetaria.** **Con l'avvicinarsi della politica monetaria a un livello "sufficientemente restrittivo", i partecipanti hanno sottolineato che la destinazione finale del tasso sui fed funds è diventata più importante del tasso stesso.** Alcuni partecipanti hanno suggerito che un rallentamento del ritmo degli aumenti dei tassi potrebbe ridurre i rischi per il sistema finanziario, mentre altri hanno suggerito di attendere ulteriori progressi in materia di inflazione. **I partecipanti hanno convenuto che vi sono pochi segnali di allentamento delle pressioni inflazionistiche.** **Tutti i partecipanti hanno convenuto che un aumento di 75 punti base era necessario e rappresentava un passo successivo per rendere la politica monetaria sufficientemente restrittiva.** **I partecipanti hanno convenuto che i rischi per le prospettive d'inflazione restano inclinati verso l'alto.** Alcuni partecipanti hanno affermato che una politica più rigorosa è coerente con la gestione del rischio, mentre altri hanno osservato un rischio crescente di irrigidimento eccessivo. I partecipanti hanno osservato che il mercato del lavoro rimane rigido, ma molti hanno notato timidi segnali di un graduale avvicinamento a un migliore equilibrio tra domanda e offerta. I partecipanti hanno osservato che, nonostante l'elevata volatilità dei tassi d'interesse e i segnali di tensioni sulla liquidità, il mercato dei titoli del Tesoro ha funzionato in modo ordinato. La Fed ha discusso della resistenza dei mercati alla luce delle turbolenze nel Regno Unito. La maggior parte dei funzionari della Fed è favorevole a rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi nel prossimo futuro. **Diversi funzionari della Fed avevano previsto che i tassi di interesse avrebbero raggiunto un picco più alto.** Verbale della riunione della Fed https://www.federalreserve.gov/monetarypolicy/files/fomcminutes20221102.pdf

76 Replies 12 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI - EIA:** L'utilizzo settimanale delle raffinerie negli Stati Uniti è aumentato dell'1%, raggiungendo il 93,9%. L'inventario dell'EIA del greggio nella Riserva Strategica di Petrolio degli Stati Uniti è sceso di 1,6 milioni di bbl a 390,52 milioni di bbl. **Nell'ultima settimana le scorte di greggio nella riserva petrolifera strategica degli Stati Uniti sono scese al livello più basso dal marzo 1984.**

66 Replies 12 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - I titoli azionari statunitensi sono scesi mentre gli investitori esaminavano le osservazioni dei funzionari della Federal Reserve, che sono rimasti fermi nella loro lotta contro l'inflazione. I timori che la Cina possa inasprire le restrizioni COVID, in risposta a una serie di decessi segnalati, hanno pesato sugli investitori. - L'S&P 500 è stato trascinato al ribasso dai titoli tecnologici, tipicamente più sensibili ai tassi di interesse. Il Nasdaq 100 è sceso dell'1,1%. Il petrolio ha chiuso una seduta volatile, sostanzialmente invariata, dopo che l'Arabia Saudita ha smentito le voci secondo cui starebbe discutendo un aumento della produzione di petrolio per la riunione dell'Opec+ del mese prossimo. Gli investitori hanno cercato beni rifugio e il dollaro è salito. I titoli del Tesoro USA sono stati misti. - Gli investitori prestano molta attenzione a ciò che gli oratori della Fed hanno da dire sulle prospettive dei tassi di interesse. Diversi funzionari della banca centrale hanno ribadito l'intenzione di continuare ad alzare i tassi di interesse, ma non sono d'accordo sulla misura in cui lo faranno. La Presidente della Fed di San Francisco, Mary Daly, ha dichiarato che i funzionari dovranno tenere conto dei ritardi con cui la politica monetaria si trasmette all'economia quando i tassi d'interesse vengono ulteriormente aumentati per ridurre l'inflazione. Loretta Messer, il suo omologo di Cleveland, ha dichiarato di essere disponibile a rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi. - Nel frattempo, il Presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, ha dichiarato di essere favorevole a rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse, con rialzi non superiori a un punto percentuale, per garantire un atterraggio morbido dell'economia. Il Presidente della Fed di Boston, Susan Collins, ha ribadito le opzioni per l'entità del tasso di interesse di dicembre, compresa la possibilità di una mossa di 75 punti base. - Questa settimana i trader cercheranno indizi sul futuro percorso della Fed anche nei verbali dell'ultima riunione di politica monetaria che saranno pubblicati mercoledì.

143 Replies 15 👍 9 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Adesso giunge una dichiarazione del ministro dell'energia dell'**Arabia Saudita** che conferma la politica dei tagli alla produzione fino alla fine del 2023!

150 Replies 7 👍 15 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - Le azioni statunitensi hanno chiuso la giornata con un leggero guadagno, nonostante gli avvertimenti della Federal Reserve sull'imminente inasprimento delle politiche monetarie. I futures sul petrolio sono scesi in seguito alle indicazioni di un eccesso di offerta sul mercato. - L'indice S&P 500 ha guadagnato lo 0,5% terminando la settimana in calo dello 0,7%, mentre il Nasdaq 100 è sceso dell'1,2% in cinque giorni. I volumi di trading sono stati bassi nonostante la scadenza di opzioni da 2,1 trilioni di dollari di oggi, che tipicamente induce volatilità a causa del riequilibrio delle esposizioni dei grandi investitori - Tuttavia, alcuni investitori azionari ritengono che i commenti falsi della Fed non implichino necessariamente un picco dei tassi più alto di quanto si pensasse. Gli operatori restano fiduciosi che la Fed invertirà la rotta e inizierà a tagliare i tassi alla fine del 2023.

63 Replies 10 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI EUROPEI** - Dopo due giorni di perdite causate dai segnali della Federal Reserve, secondo cui i tassi di interesse continueranno a salire per qualche tempo, le azioni europee sono aumentate e i futures degli indici statunitensi indicano un'apertura al rialzo per Wall Street. - I settori energetico, bancario e dei servizi di pubblica utilità hanno guidato il rialzo dello 0,8% dell'indice Stoxx Europe 600, le azioni hanno proseguito nella serie di rialzi di quattro settimane. Nonostante l'inizio della settimana abbia registrato un calo dell'1%, per l'indice statunitense S&P 500, i futures riferimento sono saliti dello 0,3%. Inoltre, i contratti sul NASDAQ sono aumentati anch'essi. - I movimenti si concretizzano il giorno dopo le dichiarazioni del presidente della Fed di St. Louis James Bullard, che ha affermato che i tassi di interesse devono salire almeno al 5%-5,25% per scoraggiare l'inflazione, ciò ha spinto le azioni in forte ribasso. In risposta alle sue dichiarazioni, i mercati hanno incrementato le aspettative sull'aumento dei tassi di interesse statunitensi. - Dopo le dichiarazioni di Bullard, il dollaro è sceso mentre i rendimenti del Tesoro hanno continuato a salire. Bullard è solo l'ultimo funzionario a mettere in guardia i mercati sul fatto che, anche se l'inflazione sembra rallentare rispetto ai massimi pluridecennali, è necessario un ulteriore inasprimento delle politiche per controllare le pressioni sui prezzi. - Anche se il crollo dell'impero FTX di Sam Bankman-Fried ha continuato a turbare il mercato delle criptovalute, il bitcoin si è attestato su un lieve guadagno settimanale.

43 Replies 11 👍 14 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**CINA - Sondaggio:** i prezzi delle nuove case in Cina dovrebbero scendere dello 0,5% annuo nella prima metà del 2023 (contro il +2,0% previsto nel sondaggio di settembre). I prezzi delle nuove case in Cina dovrebbero aumentare dell'1,8% nel 2023. Le vendite di immobili in Cina dovrebbero diminuire dell'1,0% nel 2023. Le vendite di immobili in Cina dovrebbero diminuire del 5,0% a/a nella prima metà del 2023 (contro il -15,0% previsto nel sondaggio di settembre).

106 Replies 12 👍 13 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Pirelli (PIRC.MI). Sono usciti i dati di ottobre sul mercato degli pneumatici: lo scorso mese l’area rimpiazzo ha registrato un calo nell’ordine dell’8%.

86 Replies 7 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**REGNO UNITO - Ministero delle Finanze britannico:** La tassa sui profitti bancari dall'aprile 2023 continuerà ad essere dell'8%.

63 Replies 6 👍 6 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**REGNO UNITO - Il cancelliere britannico Hunt:** Il nostro piano affronterà la crisi del costo della vita e ricostruirà l'economia. Le nostre priorità sono la stabilità, la crescita e i servizi pubblici. Prenderemo decisioni difficili per affrontare l'inflazione. Il nostro piano porta anche a una minore flessione e a una maggiore crescita a lungo termine. Non cambieremo il mandato della BoE. I tagli alle tasse non finanziati sono rischiosi quanto le spese non finanziate. **L'OBR prevede un CPI del 9,1% nel 2022 (previsione di marzo: 7,4%).** L'OBR afferma che i tassi più bassi delle azioni governative stanno aiutando l'economia. **L'OBR prevede un CPI del 7,4% nel 2023 (previsione di marzo: 4,0%).** L'OBR ritiene che il Regno Unito sia in recessione. **L'OBR prevede un tasso di disoccupazione del 4,2% nel 2022 (previsione di marzo: 4,0%).** L'OBR prevede un tasso di disoccupazione del +2,6% nel 2025 (previsione di marzo 4,1%). L'OBR prevede un tasso di disoccupazione del +1,3% nel 2024 (previsione di marzo 4,1%). L'OBR prevede un tasso di disoccupazione del -1,4% nel 2023 (previsione di marzo 4,2%). **L'OBR prevede un CPI del 7,4% nel 2023 (previsione di marzo: 4,0%).** L'OBR prevede un tasso di disoccupazione del +2,7% nel 2026 (previsione di marzo 4,1%). **Le previsioni dell'OBR indicano un deficit di bilancio 2022/23 pari al 7,1% del PIL (previsioni di marzo: 3,9% del PIL).** **L'OBR prevede un aumento della disoccupazione dal 3,6% di oggi al 4,9% nel 2024, prima di scendere al 4,1%.** Le previsioni dell'OBR indicano un deficit di bilancio 2023/24 pari al 5,5% del PIL (previsioni di marzo: 1,9% del PIL). Le previsioni dell'OBR indicano per il 2027/28 un deficit di bilancio del 2,4% del PIL. Il debito sottostante deve diminuire in percentuale del PIL entro il quinto anno del periodo mobile. **Il cancelliere britannico Hunt: Mantenimento delle soglie fiscali per altri 2 anni.** **In secondo luogo, l'indebitamento del settore pubblico, nello stesso periodo, deve essere inferiore al 3% del PIL.** Il piano che annuncio oggi soddisfa entrambe le regole. **La dichiarazione di oggi prevede un consolidamento di 55 miliardi di sterline e significa che l'inflazione e i tassi d'interesse saranno significativamente più bassi.** Nel breve periodo, quando la crescita rallenta e la disoccupazione aumenta, utilizzeremo la politica fiscale per sostenere l'economia. Quando tornerà la crescita, aumenteremo il ritmo del consolidamento. Non abbiamo aumentato le aliquote fiscali principali. La percentuale di tasse sul PIL aumenterà solo dell'1% nei prossimi 5 anni. Le decisioni di oggi portano a un sostanziale aumento delle tasse. **Ridurrà la soglia dell'aliquota massima dell'imposta sul reddito a 125.140 sterline, da 150.000 sterline.** Riduzione della soglia dell'aliquota 45p a 125.140 sterline. **Mantenimento delle soglie fiscali per altri 2 anni.** La franchigia sui dividendi sarà ridotta da 2.000 a 1.000 sterline l'anno prossimo e poi a 500 sterline dall'aprile 2024. **I tagli alle imposte di bollo del mini budget rimarranno fino al 31 marzo 2025.** Qualsiasi tassa inaspettata dovrebbe essere temporanea e non scoraggiare gli investimenti. Da gennaio dell'anno prossimo a marzo 2028 aumenterà al 35%, dal 25%, l'imposta sulle imprese del settore petrolifero e del gas. Il prelievo temporaneo sui generatori di elettricità sarà del 45%. **L'OBR prevede una crescita del PIL del 4,2% nel 2022.** **L'OBR prevede una crescita del PIL del -1,4% nel 2023.** **L'OBR prevede una crescita del PIL del +1,3% nel 2024.** **L'OBR prevede una crescita del PIL del +2,6% nel 2025.** **L'OBR prevede una crescita del PIL del +2,7% nel 2026.** Non sarà possibile tornare all'obiettivo dello 0,7% del PIL per gli aiuti esteri. I piani che ho illustrato oggi presuppongono che la spesa per l'APS rimanga intorno allo 0,5% per il periodo di previsione. Ho deciso di congelare la soglia NICs del datore di lavoro fino al 2028.

51 Replies 8 👍 6 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Il titolo ha recuperato oltre il 10% dal minimo dell'11 novembre.

94 Replies 8 👍 10 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Ciao @nico28595 , il rialzo dell'**inflazione** può mettere ulteriore pressione alla **Bank of England** sul percorso rialzista dei **tassi di interesse**.

90 Replies 14 👍 13 🔥

AB
@Abundantia #decarolis
recently

in effetti l' adx su tutte le 500 azioni dell' s&p é discendente

74 Replies 15 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - I titoli azionari statunitensi sono saliti grazie ai nuovi dati che hanno aggiunto indicazioni sul fatto che l'inflazione potrebbe aver raggiunto il suo picco, rafforzando l'ipotesi di un rallentamento dei rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve. I rendimenti del Tesoro sono saliti martedì, ma il dollaro è sceso. - L'indice S&P 500 ha guadagnato lo 0,9%, mentre il Nasdaq 100 ha raggiunto il livello più alto dal 19 settembre. Mentre le azioni sono salite per la maggior parte della sessione, le preoccupazioni per la caduta di missili russi in Polonia, membro della NATO, hanno velocemente smorzato l'umore nel pomeriggio. - I mercati sono diventati più rischiosi negli ultimi giorni, reagendo al rapporto sull'indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti più debole del previsto, che secondo molti consentirà alla Fed di aumentare i tassi di interesse con incrementi di mezzo punto. Una serie di oratori della Fed negli ultimi giorni ha suggerito che i funzionari potrebbero rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi, ma ha anche sottolineato che la banca centrale ha ancora del lavoro da fare per mantenere l'inflazione sotto controllo. - L'indice dei prezzi alla produzione di ottobre si è attestato all'8% su base annua, mancando la previsione dell'8,3% e attenuando le preoccupazioni sull'inflazione.

138 Replies 10 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**CANADA - CREA:** Le vendite effettive (non destagionalizzate) sono in calo del 36% rispetto all'ottobre 2021. In ottobre le vendite di case canadesi sono aumentate dell'1,3% rispetto a settembre.

117 Replies 11 👍 15 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI - Brainard della Fed:** La Fed deve decidere il livello di restrizione adeguato. In termini reali, la curva dei rendimenti del Tesoro è salita sopra l'1%. Le stime sul ritardo della politica monetaria sono varie, da molti trimestri a solo due o tre. Una variazione dell'1% in termini reali sulla curva dei rendimenti è un grande cambiamento. I prezzi delle case si sono appiattiti o sono diminuiti a causa della stretta monetaria. L'inflazione dei servizi abitativi non dovrebbe raggiungere il picco prima del prossimo anno.

84 Replies 13 👍 13 🔥

profile
@heikin_friends #decarolis
recently

Nessun indicatore quei rettangoli che vedi sono i corpi delle candele HA Mensili e li traccio personalmente ogni mese e li adeguo in base al movimento del prezzo > @Abundantia said: heikin_friends posso chiederti il nome dell' indicatore su TradingView?

60 Replies 10 👍 9 🔥

AB
@Abundantia #decarolis
recently

heikin_friends posso chiederti il nome dell' indicatore su TradingView?

104 Replies 9 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - Dopo una sessione mattutina incerta, le azioni statunitensi hanno guadagnato terreno, estendendo il rally innescato dal rallentamento dell'inflazione. Il dollaro è sceso per la quarta settimana consecutiva. - L'S&P 500 ha chiuso la seduta vicino ai massimi, segnando il maggior guadagno settimanale da giugno. Il Nasdaq 100, ha guadagnato più dell'1,5% questa settimana, segnando la sua migliore settimana in due anni. In occasione della Giornata dei Veterani, le contrattazioni di tesoreria sono rimaste sospese. - L'allentamento di alcune restrizioni commerciali da parte della Cina ha favorito oggi la propensione al rischio, con i titoli cinesi quotati negli Stati Uniti in rialzo, unitamente alle materie prime, dal petrolio alla soia ai metalli preziosi. - Le criptovalute hanno ripreso a scendere a causa dell'aggravarsi dei problemi di FTX, in seguito alla dichiarazione di bancarotta dell'impero di Sam Bankman. Sebbene la notizia abbia pesato sul sentiment nella prima fase degli scambi, gli investitori hanno minimizzato il rischio di contagio. - Ieri le azioni statunitensi sono salite al livello più alto dal 2020, grazie al raffreddamento dell'inflazione statunitense migliore del previsto, che ha aumentato la prospettiva di un atteggiamento dovish da parte della Fed. Il sondaggio preliminare di novembre dell'Università del Michigan ha mostrato che le aspettative di inflazione dei consumatori sono aumentate nel breve e nel lungo periodo, mentre la fiducia è diminuita.

122 Replies 13 👍 6 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**UNIONE EUROPEA - La Commissione UE prevede una contrazione del PIL trimestrale dell'Eurozona nel 4° trimestre 2022 e nel 1° trimestre 2023, per poi tornare a crescere nel 2° trimestre 2023.** La Commissione UE prevede che il debito pubblico aggregato dell'Eurozona scenda al 93,6% del PIL nel 2022, al 92,3% nel 2023 e al 91,4% nel 2024. La Commissione europea prevede che il deficit di bilancio aggregato dell'Eurozona scenda al 3,5% del PIL nel 2022, salga al 3,7% nel 2023 e scenda nuovamente al 3,3% nel 2024. **La Commissione UE prevede un'inflazione dell'Eurozona dell'8,5% nel 2022, in rallentamento al 6,1% nel 2023 e al 2,6% nel 2024.** La Commissione europea prevede che la disoccupazione nell'Eurozona sarà pari al 6,8% della forza lavoro nel 2022, salirà al 7,2% nel 2023 e scenderà nuovamente al 7,0% nel 2024. **La Commissione UE prevede che il PIL dell'Eurozona crescerà del 3,2% nel 2022, rallenterà allo 0,3% nel 2023 e accelererà all'1,5% nel 2024.** **Il commissario economico dell'UE Gentiloni:** la recessione sarà ampia in tutta la regione. Nel 2024 l'inflazione di fondo sarà superiore all'inflazione complessiva.

68 Replies 10 👍 13 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**FEDERAZIONE RUSSA – USA **La Russia e gli Stati Uniti terranno colloqui sul trattato sulle armi nucleari al Cairo - RIA. ** **Vice Ministro degli Esteri russo:** la commissione Russia-USA per il nuovo inizio del trattato si riunirà alla fine di novembre o all'inizio di dicembre al Cairo - RIA. **ACCORDO DEL GRANO - Cremlino:** c'è "intesa reciproca" sull'accordo sul grano. Sono in corso contatti per l'accordo sul grano, e devono essere risolte diverse questioni. Il discorso virtuale di Putin al G20 non è previsto. I colloqui di pace non sono possibili a causa della posizione ucraina. Lo status della regione di Kherson in Russia non può essere modificato. Gli obiettivi dell'"operazione militare speciale" possono essere raggiunti con colloqui di pace.

74 Replies 9 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**REGNO UNITO - Cancelliere del Regno Unito Hunt sta cercando di ridurre il prelievo dell'8% sui profitti delle banche del Regno Unito al 3%.** Il Cancelliere britannico Hunt cerca di proteggere le banche britanniche dalla maggior parte dell'aumento dell'imposta sulle società - Secondo 2 persone che hanno familiarità con la questione.

56 Replies 12 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**GERMANIA - L'inflazione in Germania raggiungerà l'8,0% nel 2022 e il 7,4% nel 2023. Lo Stato potrebbe fornire assistenza mirata per incoraggiare le imprese a diversificare le fonti di approvvigionamento . La BCE deve continuare ad agire con decisione per combattere l'inflazione. L'andamento asimmetrico dei prezzi dell'energia è destinato a proseguire nei prossimi anni, ponendo una sfida alla competitività dell'industria tedesca. I consulenti economici tedeschi prevedono che l'economia tedesca crescerà dell'1,7% nel 2022 e si contrarrà dello 0,2% nel 2023. Le misure di risparmio energetico del governo tedesco erano necessarie, ma avrebbero potuto essere preparate prima, il che sarebbe stato meglio. - Rapporto.

112 Replies 11 👍 11 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 08 nov - Banco Bpm ha chiuso i primi nove mesi del 2022 con un utile netto di 510,5 milioni, in crescita dell'8,2% rispetto allo stesso periodo del 2021. Il risultato adjusted e' salito del 15,5% a 652 milioni. L'istituto parla di 'ottimi risultati', che consentono di migliorare l'outlook sull'intero 2022, con un utile per azione ora atteso a 0,45 euro dai precedenti 0,4 euro. Alzato anche il target di utile per azione 2023, che sara' maggiore di 0,6 euro contro la stima precedente di 0,5 euro. Confermato invece il payout al 50%. Tornando ai risultati di bilancio, nel solo terzo trimestre l'utile e' salito del 14,3% su base annua a 126,5 milioni, al di sopra delle previsioni degli analisti. Nei nove mesi i proventi operativi si sono attestati a 3,5 miliardi (+1,4%), con margine di interesse a 1,6 miliardi (+3,6%) e commissioni a 1,4 miliardi (+1%). Stabili a 1,9 miliardi (-0,2%) gli oneri operativi, per un rapporto cost/income sceso al 54,4%. Il coefficiente Cet 1 e' al 12,05% in termini fully phased e sarebbe al 12,4% con l'applicazione del Danish Compromise.

108 Replies 11 👍 13 🔥

MM
@mm85 #decarolis
recently

Technogym: ricavi cons. al 30/09 a 498,7 mln (+17,4% a/a)03/11/2022 15:25 MF-DJMILANO (MF-DJ)--Il Cda di di Technogym, azienda leader a livello internazionale nelle attrezzature e tecnologie per il fitness e attiva nel piu' ampio settore del wellness, ha esaminato oggi i ricavi consolidati dei primi nove mesi dell''esercizio 2022. I ricavi consolidati ammontano a 498,7 milioni di euro (+17,4% a/a), rispetto ai 424,8 milioni dei primi nove mesi del 2021. Si conferma la forte crescita del segmento BtoB (+30,3% a 380,5 milioni nel periodo)

139 Replies 11 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Relazione sulla politica monetaria della Banca d'Inghilterra.** **La maggioranza dei deputati ritiene che un aumento di 75 punti base ridurrebbe il rischio di future e costose strette.** **Il tasso di interesse di picco è probabilmente inferiore a quello implicito nei mercati.** **Se i tassi di interesse seguono la curva di mercato, la BoE prevede una recessione di due anni.** **IPC 2,2% nel 4° trimestre 2024, 0,8% nel 4° trimestre 2025 se i tassi rimangono al 3%.** Se necessario, agiremo con forza contro l'inflazione persistente. La BoE osserva che le aspettative sui tassi sono diminuite da quando sono state formulate le previsioni. I rischi di inflazione a medio termine sono orientati al rialzo. La BoE ipotizza che il sostegno all'energia continui oltre la scadenza dell'EPG. **I prezzi e i salari interni indicano un aumento dell'inflazione a lungo termine.** **In base alla curva di mercato, il PIL scenderà del 2,9% nei prossimi otto trimestri.** **Il PIL scenderà dell'1,7% dal picco al minimo a tassi costanti.** **Potrebbero essere necessari ulteriori aumenti dei tassi bancari.** **L'inflazione raggiungerà un picco di circa l'11% nel quarto trimestre di quest'anno.** **Il Regno Unito si trova attualmente in una fase di recessione che durerà fino al 2023.** **La recessione è iniziata nel terzo trimestre, con un calo del PIL stimato allo 0,5%.** Non ci sono ipotesi sulla dichiarazione fiscale del 17 novembre. Le previsioni della BoE si basano su un tasso di mercato massimo di circa il 5,25%. **Ai tassi di mercato, l'IPC sarà dell'1,43% nel 4° trimestre 2024 e dello 0,02% nel 4° trimestre 2025.** **Dhingra della BoE ha votato per un aumento di 50 pb e Tenreyro della BoE ha votato per 25 pb.** **Nel 2023 il reddito delle famiglie è visto in calo e la disoccupazione in aumento.** **Le previsioni della BoE si basano su un tasso di mercato massimo di circa il 5,25%.** **I futures sui tassi di interesse indicano che il tasso bancario della BoE raggiungerà il massimo al 4,6% nel settembre 2023, rispetto al 4,7% del settembre 2023 prima dell'annuncio di giovedì.** **L'economia del Regno Unito si contrarrà dell'1% nel 2024, rispetto alla contrazione dello 0,25% prevista in precedenza.** https://www.bankofengland.co.uk/monetary-policy-report/2022/november-2022

62 Replies 10 👍 8 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI ASIATICI** - I titoli azionari globali si sono mantenuti laterali, in una seduta cauta, in vista della riunione della Federal Reserve, le azioni cinesi hanno oscillato in modo più ampio e vistoso, poiché gli investitori stanno valutando l'ipotesi che la Cina stia abbandonato la sua politica monetaria di tassi di interesse zero. - Gli indici azionari continentali hanno oscillato lateralmente, ora in territorio positivo ora in quello negativo, gli indici azionari di Hong Kong sono scesi dopo l'impennata di martedì. La revisione della politica dei tassi di interesse a zero di Pechino è stato il tema più preoccupante per gli investitori negli asset del Paese durante tutti l'anno, unitamente alle restrizioni e chiusure COVID, hanno portato le quotazioni dei titoli azionari a livelli tra i peggiori al mondo. - L'indice giapponese Topix è salito, mentre il Nikkei 225 è sceso. I titoli azionari della Corea del Sud e dell'Australia sono saliti leggermente. I futures azionari in Europa e negli Stati Uniti sono avanzati. - L'indice S&P 500 ha chiuso in ribasso dopo aver registrato un aumento dell'1% martedì, a motivo dell'incremento inatteso dei dati macro sui posti di lavoro USA. I dati macro disaggregati del settore manifatturiero statunitense, invece, hanno mostrato che i nuovi ordini sono scesi ad ottobre per la quarta volta in cinque mesi, dipingendo un quadro meno roseo per l'economia. - I dati macro pubblicati negli USA, sono stati letti soprattutto in vista della riunione della Fed di oggi (pubblicazione per le ore 19:30 italiane), nella quale la banca centrale dovrebbe aumentare ancora i tassi di interesse di 75 punti base, per la quarta volta consecutiva, portando il limite superiore della sua fascia obiettivo al 4%. In Asia, il rendimento del decennale statunitense si è attestato intorno al 4%, mentre il rendimento del biennale USA, più sensibile alle politiche monetarie di breve, è rimasto nei pressi del 4,5%.

143 Replies 9 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**AUSTRALIA - RBA: Il consiglio prevede un ulteriore aumento dei tassi di interesse nei prossimi mesi.** **Il Consiglio di amministrazione rimane fermo nella sua determinazione a riportare l'inflazione all'obiettivo.** L'entità e la tempistica dei futuri rialzi dei tassi saranno determinate dai dati, nonché dalla valutazione delle prospettive dell'inflazione e del mercato del lavoro. Per riportare l'inflazione all'obiettivo è necessario un equilibrio più stabile tra domanda e offerta. **L'inflazione dovrebbe raggiungere un picco di circa l'8% entro la fine dell'anno.** Il Consiglio di amministrazione riconosce che l'impatto dell'aumento dei tassi di interesse non si è ancora fatto sentire sui pagamenti dei mutui. Le aspettative di inflazione a medio termine rimangono ben ancorate. L'aumento dei tassi di interesse e dell'inflazione sta mettendo a dura prova i bilanci di molte famiglie. La previsione centrale è che l'inflazione IPC si attesti intorno al 4,75% nel 2023 e leggermente superiore al 3% nel 2024. La crescita del PIL è stata rivista leggermente al ribasso, con una crescita di circa il 3% prevista per il 2022 e dell'1,5% per il 2023 e il 2024. La crescita dei salari è ripresa dai bassi livelli degli ultimi anni, anche se rimane inferiore a quella di molte altre economie avanzate. Si prevede che nei prossimi mesi il tasso di disoccupazione rimarrà intorno al livello attuale. Il Consiglio di amministrazione continuerà a prestare molta attenzione all'evoluzione del costo del lavoro e al comportamento delle imprese nella determinazione dei prezzi. Il mercato del lavoro rimane estremamente rigido e molte imprese hanno difficoltà a trovare personale.

146 Replies 9 👍 11 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI - EIA: ad agosto la produzione di greggio degli Stati Uniti è aumentata dello 0,9% a 11,98 milioni di barili al giorno, il livello più alto da marzo 2020.** Ad agosto, la produzione di greggio in Texas è aumentata dell'1,6% a 5,096 milioni di barili al giorno, il livello più alto da aprile 2020. Ad agosto, la produzione di greggio nel Nuovo Messico è aumentata dello 0,6%, raggiungendo 1,58 milioni di barili al giorno, il livello più alto mai registrato. La produzione di greggio del Nord Dakota è scesa dello 0,5% in agosto a 1,06 milioni di barili al giorno, il livello più basso dal maggio 2022.

118 Replies 12 👍 12 🔥

profile
@Tr-SteGas #decarolis
recently

Beh siamo già a 3.913,il problema dell sp500 è che ora nello spazio di un mese scadono ben 5 setup di cui 3 intermedi e 2 annuali di cui questi due ultimi sono di 5 e 11 anni addirittura, se guardiamo dov'era il prezzo in quelle date e questi sono setup di cambio trend non lo vedo bene sp500 nel lungo poi ancora con inflazione e recessione alle porte > @Renato_Decarolis said: Santa rally? 🙂

148 Replies 11 👍 11 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**GIAPPONE - Il premier giapponese Kishida:** con il pacchetto di misure, il governo punta a ridurre l'IPC del Giappone dell'1,2% o più.

91 Replies 7 👍 14 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Apple ($AAPL.O) ha oscillato tra ribasso e rialzo nell’afterhour di Wall Street, dopo una chiusura in calo del -3%. Stamattina il titolo è lievemente positivo. Nel suo quarto trimestre la società ha di poco battuto le stime sull’utile per azione, a 1,29 dollari. I ricavi sono saliti anno su anno dell’8,1% a 90,1 miliardi: il consensus si aspettava 88,9 mld. Hanno di poco mancato le attese due aree importanti: i ricavi da iPhone sono saliti di poco meno del 10% a 42,6 miliardi, i ricavi da servizi sono aumentati solo del 5% a 19,9 miliardi. Il direttore finanziario Luca Maestri ha avvertito che la crescita nel primo trimestre, quello più importante dell’anno, sarà più bassa di quella del quarto.

78 Replies 12 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**GIAPPONE - BOJ** **La BoJ mantiene la sua forward guidance sui tassi di interesse, prevedendo che i tassi di policy a breve e lungo termine rimarranno ai livelli attuali o inferiori.** **La Boj mantiene il suo orientamento di policy bias e adotterà ulteriori misure di allentamento se necessario, con un occhio all'impatto della pandemia sull'economia.** **BoJ:** La previsione mediana dell'IPC core del Consiglio per l'anno fiscale 2020 è del 2,9% rispetto al 2,3% di luglio. La previsione mediana dell'IPC core del Consiglio per l'anno fiscale 2023 è dell'1,6% rispetto all'1,4% di luglio. La previsione mediana dell'IPC core del Consiglio per l'anno fiscale 2020 è dell'1,6% rispetto all'1,3% di luglio. La previsione mediana del PIL reale del Consiglio di amministrazione per l'anno fiscale 2022 è del 2,0% rispetto al 2,4% di luglio. La previsione mediana del PIL reale del Consiglio per l'anno fiscale 2023 è dell'1,9% rispetto al 2,0% di luglio. La previsione mediana del PIL reale del Consiglio per l'anno fiscale 2022 è dell'1,5% rispetto all'1,3% di luglio. La previsione mediana dell'IPC core-core del Consiglio di amministrazione per l'anno fiscale 2020 è dell'1,8% rispetto all'1,3% di luglio. La previsione mediana dell'IPC core-core del Consiglio di amministrazione per l'anno fiscale 2023 è dell'1,6% rispetto all'1,5% di luglio. La previsione mediana dell'IPC core-core del consiglio di amministrazione per l'anno fiscale 202024 è dell'1,6% rispetto all'1,5% di luglio. **Relazione trimestrale della BoJ: L'economia giapponese dovrebbe riprendersi con l'attenuarsi degli effetti della pandemia e dei vincoli di fornitura.** I rischi per le prospettive dei prezzi sono orientati al rialzo. I rischi per le prospettive economiche sono orientati al ribasso. Dobbiamo essere attenti ai movimenti dei mercati finanziari e valutari e al loro impatto sull'economia e sui prezzi giapponesi. L'economia giapponese sta migliorando e le aspettative di inflazione sono in aumento. Dobbiamo prestare molta attenzione agli sviluppi dei mercati finanziari e valutari e al loro impatto sull'economia e sui prezzi del Giappone. **I movimenti dei tassi di cambio e i prezzi internazionali delle materie prime sono considerati fattori di rischio di prezzo.** Si registra un moderato aumento dei consumi. L'inflazione al consumo core del Giappone si aggira intorno al 3% a causa dell'aumento dei prezzi dell'energia, degli alimenti e dei beni durevoli. Le economie d'oltreoceano sembrano rallentare a causa delle pressioni inflazionistiche globali e dei rialzi dei tassi d'interesse da parte delle banche centrali. **Nonostante i venti contrari derivanti dal rallentamento dell'economia estera, si prevede che l'economia giapponese si riprenda grazie all'aumento della domanda inevasa.** Si prevede che i profitti delle imprese rimarranno elevati a causa della domanda repressa e dell'effetto positivo della debolezza dello yen. Nello scenario di base, si prevede che i tassi di inflazione globale diminuiscano gradualmente, mentre le economie d'oltreoceano continuano a crescere moderatamente. **L'inflazione al consumo core dovrebbe rallentare verso la metà del prossimo anno fiscale.**

101 Replies 11 👍 15 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Unicredit (UCG.MI) ha migliorato le previsioni sull'esercizio 2022, anno che dovrebbe chiudersi con un utile netto superiore a 4,8 miliardi, esclusa la Russia. Il gruppo ha chiuso il terzo trimestre con 1,3 miliardi di euro, in calo del 9,9% su base trimestrale e in rialzo del 31% su base annuale. Il risultato è migliore delle aspettative per via del basso costo del rischio. Le commissioni sono state pari a1,6 miliardi, in calo del 4,4% su base trimestrale, "per effetto della stagionalità in Italia, e in calo dell'1,8% su base annuale per effetto delle commissioni su investimenti, principalmente sulla raccolta gestita in Italia, in parte compensate dalla crescita dei certificates e dai servizi transazionali in Italia e Germania", spiega UniCredit nella nota.

88 Replies 14 👍 11 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Microsoft ($MSFT.O) ha ottenuto dalla sua divisione cloud un buon risultato in termini di crescita, +20%, ma sotto le aspettative. Si sono visti in modo rilevanti gli effetti del dollaro forte: i ricavi di gruppo sono saliti dell’11% a 50,1 miliardi, a parità di cambio l’incremento sarebbe stato del 16%. Il titolo è arrivato a perdere quasi il 7%.

76 Replies 15 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI ASIATICI** - I mercati azionari si sono mossi in modo misto: i principali indici asiatici sono saliti e mentre i futures statunitensi sono scesi in seguito ai crolli post-mercato della società madre di Google, Alphabet, e di Microsoft. - I futures sugli indici azionari di Cina, Giappone e Australia sono saliti, mentre i contratti sul Nasdaq 100 sono scesi. Nelle contrattazioni post-mercato, Alphabet è scesa fino al 7% a causa del fatturato inferiore alle aspettative, mentre Microsoft è scesa dell'8% a causa di una previsione di fatturato deludente. - Ci sono comunque stati alcuni segnali incoraggianti per l'Asia. La banca centrale cinese e l'autorità di regolamentazione dei cambi hanno dichiarato che manterranno un sano sviluppo dei mercati azionari e obbligazionari, ribadendo che lo yuan rimarrà "sostanzialmente stabile". - Il rimbalzo di quasi il 5% dell'indice di titoli azionari cinesi quotati negli Stati Uniti ha contribuito a recuperare parte della perdita record subita in seguito alla rottura del presidente cinese Xi con la leadership collettiva cinese.

67 Replies 6 👍 9 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI** I prestiti alle imprese per nuove attrezzature negli Stati Uniti sono stati pari a 10,2 miliardi di dollari a settembre, con un aumento dell'11% rispetto all'anno precedente e del 16% rispetto ad agosto - ELFA.

77 Replies 15 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - Le azioni statunitensi sono salite per la seconda sessione consecutiva, mentre gli investitori si preparavano a ricevere le relazioni sugli utili di alcune delle maggiori società del mondo in calendario per questa settimana. Gli operatori hanno anche speculato sulla possibilità che la Federal Reserve rallenti il ritmo dei rialzi dei tassi di interesse dopo la pubblicazione odierna di dati economici deboli. - Oltre l'80% dei titoli dell'indice S&P 500 ha chiuso in verde, grazie ai guadagni delle aziende tecnologiche e sanitarie. Anche il Nasdaq 100 ha guadagnato più dell'1%. Le azioni cinesi quotate negli Stati Uniti sono scese dopo il calo dell'indice azionario cinese, mentre il presidente Xi Jinping ha consolidato il suo potere. Alphabet, Microsoft e Meta Platforms sono tra le mega-capitalizzate che presenteranno gli utili questa settimana. -Gli utili restano ancora al centro dell'attenzione negli Stati Uniti, ma gli investitori sono preoccupati di sapere se le società, soprattutto quelle che sono tra i principali motori di incremento per l'S&P 500, possano realizzare profitti i cui margini vengano poi erosi dall'inflazione. Il 58% delle società che ha pubblicato bilanci finora, ha registrato risultati positivi, sia per quanto riguarda i ricavi che riguardo agli utili per azione. -Mentre la Fed cerca di stroncare l'inflazione, i recenti guadagni mostrano una certa resistenza e pochi segnali di recessione, ma potrebbero comunque rendere nervosi alcuni investitori riguardo alle azioni.

46 Replies 11 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Moody's sul Regno Unito:** Il passaggio a un outlook negativo è determinato da una maggiore incertezza politica a fronte di prospettive di crescita più deboli e di un'inflazione elevata. Dall'inizio del 2022, la crescita del PIL reale è rallentata e continuerà a rallentare nei prossimi trimestri. Prevediamo che la Banca d'Inghilterra inasprirà significativamente la politica monetaria nel medio termine in risposta al rischio di un'inflazione più persistente. Prevediamo che il reddito reale disponibile nel Regno Unito si ridurrà significativamente nel corso del prossimo anno, poiché il tetto massimo dei prezzi dell'energia diventerà probabilmente più mirato a partire dall'aprile 2023. Prevediamo che la crescita del PIL reale nel Regno Unito sarà in media dello 0,3% nel 2023-2024 e non tornerà al suo livello potenziale dell'1,5% fino al 2026. Nel Regno Unito, ci aspettiamo che l'inflazione raggiunga l'11% nei prossimi sei mesi. Prevediamo che il pagamento degli interessi continuerà a consumare circa il 7,5% delle entrate del governo britannico nel 2025, mentre l'inflazione dovrebbe rimanere al di sopra dell'obiettivo del 2% fino al 2026.

65 Replies 10 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Lo yen giapponese crolla dell'1% rispetto al dollaro nonostante le voci di intervento.**

147 Replies 7 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI USA** - I titoli azionari sono scesi ancora una volta, mentre i rendimenti dei Treasury sono aumentati in seguito alle dichiarazioni, in apertura, di alcuni membri della Federal Reserve e agli swap che prevedono un picco del tasso di politica monetaria della Fed del 5% nel 2023. La sterlina è scesa dopo le dimissioni di Liz Truss da Primo Ministro del Regno Unito. - Il timore di crescenti sfide economiche è così forte da rendere i mercati fin troppo nervosi, in tale contesto è stato facile osservare l'S&P 500 scendere dell'1%, dopo aver registrato un rally di pari entità ad inizio giornata. Si tratta della 16esima oscillazione intraday di tale ampiezza nel 2022, la più elevata dall'inizio della crisi finanziaria. - Il rally dei titoli azionari guidati dal settore tecnologico si è rapidamente affievolito dopo che il presidente della Fed di Filadelfia, Patrick Harker, ha dichiarato che i responsabili della politica monetaria della FED probabilmente aumenteranno i tassi ben al di sopra del 4% quest'anno e li manterranno a livelli elevati e restrittivi per tutto il tempo necessario. Non ha escluso, inoltre, al possibilità di agire in modo ancor più ampio e determinato, qualora fosse necessario. Il benchmark attuale del tasso di riferimento oscilla tra il 3% e il 3,25%. Anche il governatore del Consiglio della Fed, Lisa Cook, ha espressamente affermato che i tassi devono continuare a salire per tenere sotto controllo l'inflazione, che è ancora troppo aggressiva e persistente. - Infine, anche l'ultima serie di rapporti economici non ha fornito buone speranze dal lato tassi, infatti le vendite di case esistenti di proprietà statunitensi sono risultate in calo per l'ottavo mese consecutivo, mettendo in luce come l'aumento dei tassi ipotecari stia punendo il mercato immobiliare, senza dare segni di rallentamento dell'inflazione. Il calo delle vendite di abitazioni esistenti è il più ampio dal 2007, quando il crollo del mercato immobiliare ha fatto sprofondare l'economia USA e mondiale nella Grande Recessione.

97 Replies 15 👍 11 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Harker della Fed: L'anno prossimo la disoccupazione negli Stati Uniti salirà al 4,5%, ma il mercato del lavoro resterà forte.** **L'inflazione dovrebbe scendere a circa il 4% l'anno prossimo e al 2,5% entro il 2024.** Il PIL sarà piatto quest'anno e aumenterà dell'1,5% l'anno prossimo. La Fed potrà interrompere l'aumento dei tassi di interesse l'anno prossimo e valutare l'impatto della politica. **La politica della Fed rimarrà restrittiva per qualche tempo.** L'andamento dei dati determinerà le future azioni della Fed in materia di tassi. **Entro la fine dell'anno, il tasso dei fed funds sarà probabilmente ben al di sopra del 4%.** La Fed alzerà i tassi per un po'. **La Fed sta cercando attivamente di rallentare l'economia per ridurre l'alta inflazione.** La Federal Reserve ha compiuto progressi deludenti nel ridurre l'inflazione. Per cambiare politica, devo vedere un calo sostenuto dell'inflazione. Discorso di Harker della Fed su "Inflazione: Cosa l'ha causata e cosa fare al riguardo". https://www.philadelphiafed.org/the-economy/monetary-policy/221020-greater-vineland-chamber-of-commerce

144 Replies 7 👍 14 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Il prezzo mediano nazionale delle case esistenti negli Stati Uniti a settembre è stato di 384.800 dollari, con un aumento dell'8,4% rispetto a settembre 2021.**

137 Replies 14 👍 13 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MERCATI ASIATICI** - Il rendimento del decennale giapponese è salito ancora una volta al di sopra del limite superiore dello 0,25% della fascia obiettivo della banca centrale, spingendo la BoJ ad annunciare acquisti non programmati di obbligazioni per contenere il fenomeno. - I rendimenti dei titoli di Stato in Australia e Nuova Zelanda sono aumentati di oltre 10 punti base, seguendo un movimento simile dei titoli di Stato statunitensi mercoledì. I rendimenti statunitensi di sono ancora aumentati, portando il rendimento del TBond a 2 anni, il più sensibile alle manovre di politica monetaria, vicino al livello più alto dal 2007. - Bullard della Fed ha previsto che la banca centrale interromperà la sua politica aggressiva di rialzi dei tassi d'interesse entro l'inizio del prossimo anno e si orienterà verso una politica adeguatamente restrittiva con modifiche moderate man mano che l'inflazione si raffredda. - È probabile che la Fed aumenti i tassi di interesse di 75 punti base nella riunione dell'1 e 2 novembre, il quarto rialzo consecutivo di tale entità, in quanto i banchieri centrali mirano a moderare l'inflazione più aggressiva degli ultimi quarant'anni.

68 Replies 14 👍 11 🔥

profile
@andreamiele #decarolis
recently

il quadro generale e le notizie di oggi dell inflazione potrebbere buttarlo giu spero anche oltre sotto i 75 c'e' un baratro

125 Replies 12 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**MEERCAT EUROPEI** Mercato europeo - I futures sulle azioni statunitensi sono aumentati, indicando che i guadagni di lunedì a Wall Street potrebbero continuare. La Banca d'Inghilterra ha dichiarato che una notizia sulla sospensione della vendita di titoli di Stato fino a quando il mercato non si sarà calmato era inesatta, il che ha causato un calo della sterlina e dei gilt britannici. - Dopo che l'indice sottostante ha chiuso al di sopra di un livello di supporto tecnico cruciale, i contratti per lo S&P 500 sono aumentati di oltre l'1%. Amazon.com Inc. e Microsoft hanno guidato i principali titoli tecnologici e internet al rialzo nelle contrattazioni premercato, facendo salire quelli del Nasdaq 100 dell'1,7%. Le azioni europee sono salite per il quarto giorno consecutivo. - La ripresa degli asset di rischio, alimentata da performance aziendali incoraggianti, da prezzi più convenienti che hanno attirato gli acquirenti e da cambiamenti normativi che hanno placato i timori sugli asset del Regno Unito, è stata in qualche modo smorzata dal commento della BoE. Quanto dureranno i guadagni è oggetto di discussione, viste le pressioni inflazionistiche, le incertezze economiche e le continue pressioni del mercato da parte delle banche centrali orientate verso il rialzo.

94 Replies 11 👍 10 🔥

Key Metrics

Market Cap

11.56 B

Beta

1.18

Avg. Volume

3.54 M

Shares Outstanding

259.13 M

Yield

2.20%

Public Float

0

Next Earnings Date

2023-02-23

Next Dividend Date

Company Information

Dell Technologies helps organizations and individuals build their digital future and transform how they work, live and play. The company provides customers with the industry's broadest and most innovative technology and services portfolio for the data era.

CEO: Michael Dell

Website:

HQ: One Dell Way Round Rock, 78682 Texas

Related News