$VALE

Vale S.A.

  • NEW YORK STOCK EXCHANGE INC.
  • Non-Energy Minerals
  • Steel
  • Mining, Quarrying, and Oil and Gas Extraction
  • Iron Ore Mining

PRICE

$18.63 ▲0.648%

Extented Hours

VOLUME

15,509,830

DAY RANGE

18.66 - 18.75

52 WEEK

11.68 - 20.63

Join Discuss about VALE with like-minded investors

profile
@andreaelle #decarolis
recently

figuratevi che io ne ho ad un pmc di 74.....ora vale 2 stracci e qualche cosa....

93 Replies 15 👍 8 🔥

profile
@AntonioMangano #decarolis
recently

ah okok, pensavo peggio :) grazie. Quindi su interactive c'è la possibilità di andare short e long sui titoli italiani quotati in America? > @luigibarbarossa said: Per un controvalore di 5000 mila euro era accettabile ancora, era sui 5 /6 euro, ma dopo i 5000 mila arrivavo anche a 10/12 euro...Poichè faccio scalping al massimo potrei pagare 2.50 ad operazione, altrimenti non vale la pena...Adesso ho quelle commissioni qua in italia

77 Replies 12 👍 9 🔥

LU
@luigibarbarossa #decarolis
recently

Per un controvalore di 5000 mila euro era accettabile ancora, era sui 5 /6 euro, ma dopo i 5000 mila arrivavo anche a 10/12 euro...Poichè faccio scalping al massimo potrei pagare 2.50 ad operazione, altrimenti non vale la pena...Adesso ho quelle commissioni qua in italia > @AntonioMangano said: più o meno sai dirmi in percentuale quanto incide il costo commissionale sulla performance del titolo?

42 Replies 13 👍 13 🔥

profile
@heikin_friends #decarolis
recently

Non è una regola ma di solito gli anni scorsi con diverse condizioni di mercato (macro Economico ) il mercato USA trainante l'ultima settimana prima delle feste Natalizie avveniva un rally a rialzo questo anno non è avvenuto per le condizioni restrittive macro economiche delle FED, ci hanno provato il giorno 20 e 21 a far partire il rally ma bloccato subito dai dati a favore del dollaro > @Esse said: Domanda. La regola del rally di natale e delle altre due condizioni del mese di gennaio vale solo per wall street (dow dp500 nasdy) oppure anche x altri indicii extra wally?

85 Replies 11 👍 11 🔥

profile
@Esse #decarolis
recently

Domanda. La regola del rally di natale e delle altre due condizioni del mese di gennaio vale solo per wall street (dow dp500 nasdy) oppure anche x altri indicii extra wally?

89 Replies 13 👍 13 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**CIAPPONE - Il capo di gabinetto giapponese Matsuno:** abbiamo coordinato ulteriori sanzioni contro la Corea del Nord con gli Stati Uniti e la Corea del Sud. **Il governatore della BoJ Kuroda:** Abbiamo osservato il rallentamento dell'economia globale. L'inflazione del Giappone inizierà a rallentare nel 2023. L'inflazione globale rallenterà gradualmente, mentre la crescita globale crescerà gradualmente. L'inflazione globale dovrebbe superare quella del 2021 nel 2022 prima di diminuire nel 2023, una previsione che vale anche per il Giappone. Come dimostrato dalle recenti turbolenze di mercato nel Regno Unito, le reazioni degli operatori di mercato alle decisioni e agli annunci politici possono avere un impatto significativo sui prezzi degli asset. Sebbene il rischio di un'improvvisa perdita di fiducia e di una crisi asiatica non sembri al momento significativo, i responsabili politici non dovrebbero essere compiacenti. A seconda dei prezzi delle materie prime e degli sviluppi in Ucraina, l'attività economica potrebbe subire un'ulteriore contrazione, soprattutto nell'area dell'euro.

116 Replies 8 👍 8 🔥

profile
@ivtrades-Chris #ivtrades
recently

SWEEP DETECTED: >> 7100 $VALE Jun23 18.0 Calls $1.33 (CboeTheo=1.31) Above Ask! [MULTI] IV=44.7% +2.1 ARCA 1 x $1.30 - $1.32 x 2 NOM OPENING Vol=16k, OI=822

100 Replies 15 👍 9 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**REGNO UNITO - Ministro per la City del Regno Unito Griffith:** In questo momento, il governo ha deciso di non procedere con il potere di intervento nella legislazione sui servizi finanziari e sui mercati. Rimaniamo impegnati a garantire l'indipendenza operativa dell'autorità di regolamentazione dei servizi finanziari. **Banca d'Inghilterra:** Il martedì, il mercoledì e il venerdì apriremo una serie di finestre per richiesta inversa di vendita di gilt. In ogni sportello saranno disponibili per l'acquisto gilt indicizzati e convenzionali a lunga scadenza. La BoE stabilirà i livelli minimi di prezzo a cui vendere i gilt. Non venderemo gilt a lunga scadenza quando il DMO terrà aste di gilt a lunga scadenza, e lo stesso vale per i gilt indicizzati. Pubblicheremo i dati di vendita dopo ogni finestra il prima possibile. Bank of England - Svolgimento degli acquisti di gilt per la stabilità finanziaria - Avviso al mercato https://www.bankofengland.co.uk/markets/market-notices/2022/november/unwind-of-financial-stability-gilt-purchases-market-notice-23-november-2022

110 Replies 9 👍 7 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Vale lo stesso discorso che ti ho fatto ieri :)

122 Replies 6 👍 11 🔥

profile
@heikin_friends #decarolis
recently

Stesso discorso vale per i Futures USA il US30 il più correlato con il DAX per via della struttura degli asset che li compongono, la domanda è, ma se US30 è salito perchè SP500 e Nasdaq no ? Alcuni danno risposte diverse ma se US30 è salito e SP 500 / Nasdaq no vuole dire che ancora non siamo davanti a un inversione di tendenza me lo dimostra il fatto che il rendimento ancora rimane intorno al 4%, movimenti identici ai rendimenti europei e poi correlando il VIX e il VVIX che indica la volatilità del VIX a rimanere lungo sui Futures USA personalmente non ci riesco . Siamo davanti ha una candela Mensile uguale a quella di agosto ? ( risposta ) Secondo il mio punto di vista SI fino a quando non mi viene confermata una candela Mensile HA

137 Replies 15 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**STATI UNITI - Daly della Fed:** il rapporto sull'IPC è una buona notizia. Il rapporto CPI è solo un esempio di dati incoraggianti. Le aspettative di inflazione sono rimaste notevolmente ancorate. Il 7,7% di inflazione è una piccola tregua, ma non è nemmeno lontanamente una vittoria. Se vogliamo ridurre l'inflazione, dobbiamo essere determinati. Continueremo a modificare la politica fino a quando non avremo terminato il lavoro. Anche se i dati del mercato del lavoro indicavano un rilassamento, non erano affatto sufficienti. **L'attuale intervallo di tassi tra il 3,75 e il 4% è modestamente restrittivo.** Dobbiamo monitorare i dati perché c'è molta imprevedibilità. È opportuno prendere in considerazione la possibilità di ridurre i rialzi dei tassi. C'è molta ambiguità su quale sarà il picco del tasso dei Fed Funds. Sono favorevole a un lento e costante aumento del tasso massimo dei fed funds. Probabilmente ci saranno altri aumenti dei tassi in futuro. La mia previsione di inflazione per la fine del 2023 è più alta di quella della Fed. Dobbiamo essere consapevoli degli effetti della stretta cumulativa. Probabilmente sarà necessaria una maggiore stretta rispetto alle previsioni della Fed di settembre. **Secondo le mie previsioni, il tasso dei Fed Funds dovrebbe raggiungere un picco del 4,9%.** Dobbiamo fare in modo che l'inflazione non si radichi. Preferirei spostarmi un po' troppo in alto sui tassi, piuttosto che non abbastanza in alto. Non vogliamo stringere troppo, ma vogliamo che il lavoro sia completo. Non vogliamo una recessione ingiustificata, ma non vogliamo nemmeno una stretta inferiore. Dobbiamo essere molto cauti nell'aumentare i tassi. L'inflazione dei prezzi delle importazioni potrebbe frenare l'inflazione complessiva del dollaro. Un dollaro più forte potrebbe rappresentare un freno alla crescita globale e quindi all'economia statunitense. Il restante 50% è rappresentato dall'offerta, il resto dalla domanda. Un altro fattore da considerare è la stretta coordinata delle banche centrali mondiali. La forza del dollaro è un ostacolo alla crescita globale. Naturalmente, la politica cambierebbe se si verificassero cambiamenti inaspettati nelle condizioni economiche. Mi sto concentrando su un approccio di aumento e mantenimento dei tassi. Non vedo nulla nei dati in arrivo che modifichi la traiettoria degli aumenti e delle riduzioni dei tassi. La politica deve essere sufficientemente restrittiva fino a quando non sarà possibile stabilire chiaramente che l'inflazione si sta dirigendo verso il 2%, L'inflazione è una delle variabili più in ritardo. Se aspettate che l'inflazione raggiunga il 2%, è probabile che abbiate fatto un eccesso di serraggio. Non è il momento di pensare di modificare il rolloff del bilancio. La nostra politica di bilancio è in linea con i tempi e i mercati continuano a funzionare bene. Non sono troppo preoccupato per l'RRP in questo momento, ma vale la pena di tenerlo d'occhio. Non ci sono prove della formazione di una spirale salari-prezzi. Negli Stati Uniti i salari reali medi sono in calo. Vi è un'ulteriore prova che i cambiamenti di politica effettuati finora dalla Fed stanno avendo un impatto sull'economia. DIRETTA: Il discorso di Daly della Fed

42 Replies 7 👍 8 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Ciao Alex! Vale solo per i nuovi clienti, dovresti quindi aprire il conto da intestare ad una nuova persona.

114 Replies 6 👍 9 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

$EWZ Nov 36 C $FXI Jan 28 C $UAL Nov 44.5 C $AAPL Feb 140 C $BABA Nov11 70 C $VALE Dec 16 C $FXI Nov11 26 C $BABA Nov 81 C $MSOS Dec02 11.5 C $ATUS Jan 5 C $FXI Dec 27 C $NU Dec 5 C $DASH Dec 35 C $SG Nov 17.5 C $VXX Nov 20 C $GTN May 10 C $ARKK Nov11 38 C

138 Replies 11 👍 13 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 11/4 Calls: $EWZ Nov 36 C $FXI Jan 28 C $UAL Nov 44.5 C $AAPL Feb 140 C $BABA Nov11 70 C $VALE Dec 16 C $FXI Nov11 26 C $BABA Nov 81 C $MSOS Dec02 11.5 C $ATUS Jan 5 C $FXI Dec 27 C $NU Dec 5 C $DASH Dec 35 C $SG Nov 17.5 C $VXX Nov 20 C $GTN May 10 C $ARKK Nov11 38 C

70 Replies 6 👍 12 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**GIAPPONE** - Il pacchetto economico giapponese vale 25,1 trilioni di yen di fondi governativi. La dimensione totale del pacchetto di stimoli previsto per il Giappone si aggira probabilmente intorno ai 67,1 trilioni di yen - Kyodo.

128 Replies 15 👍 12 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 10/20 Unusual Puts: $SBLK Nov 19/15 P 1x2 $VIX Jun 15 P $BILI Jan-25 2.5 P $AAL Jun 10 P $UBER Nov 27.5 P $RF Oct 20 P $PARA Dec 20 P $SLV Nov 16.5 P $VALE Nov 13 P

78 Replies 6 👍 10 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

$SBLK Nov 19/15 P 1x2 $VIX Jun 15 P $BILI Jan-25 2.5 P $AAL Jun 10 P $UBER Nov 27.5 P $RF Oct 20 P $PARA Dec 20 P $SLV Nov 16.5 P $VALE Nov 13 P

139 Replies 7 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**L'UE propone che i Paesi ridiano quasi 40 miliardi di euro di fondi di coesione dal bilancio dell'UE per assistere le famiglie e le piccole imprese vulnerabili colpite dai prezzi elevati dell'energia.** **Presidente della Commissione europea von der Leyen:** A settembre il consumo di gas nell'UE è stato ridotto del 15%. Propongo di iniziare ad acquistare gas insieme in modo operativo. Vale la pena di esplorare i limiti del prezzo del gas per l'energia elettrica. Anche i Paesi dell'UE sono stati sollecitati a mettere in comune la domanda e a considerare acquisti congiunti - WSJ. L'UE propone un tetto d'emergenza per i prezzi del gas - WSJ. https://www.wsj.com/articles/eu-proposes-emergency-cap-on-gas-prices-11666100334?mod=latest_headlines

134 Replies 15 👍 11 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

Tim (TIT.MI) L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Agcom ha messo in consultazione i prezzi di accesso alla rete di Tim pagati dagli operatori alternativi. Nella delibera, è stato stabilito di tenere fermi i prezzi per il 2022 rispetto al 2021 mentre per il 2023 è stato proposto un rialzo dei costi del rame. E un calo per il servizio in fibra. Per la società della rete di Tim, gli incrementi si traducono in cento milioni di euro di ricavi addizionali, che passano integralmente alla voce Ebitda. A livello di valutazioni, l’incremento vale un miliardo di euro in più a parità di multipli.

82 Replies 12 👍 15 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

Il pacchetto della Germania sui prezzi del gas per i tedeschi vale 100 miliardi di euro - gruppo industriale **L'esperto della Commissione tedesca per il gas Grimm ha proposto un modello in due fasi:** In primo luogo con il pagamento del mese di dicembre, in secondo luogo con il freno ai prezzi del gas e del riscaldamento da marzo a fine aprile.

78 Replies 15 👍 6 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**REGNO UNITO: Il pacchetto di tagli fiscali vale 45 miliardi di sterline.**

79 Replies 11 👍 6 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

Upgrades 9/12: $APA $ARGO $BTG $CNI $CP $CRS $CVNA $ENB $TLS $UNP $VALE . Downgrades 9/12: $ADBE $ALLK $CABO $LTHM $OSH $OXY

89 Replies 9 👍 10 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Il governatore della RBA Lowe: vale la pena di esaminare le ragioni a favore e contro la modifica dell'intervallo obiettivo del 2-3%.** Non vedo un motivo convincente per abbandonare questa strategia onnicomprensiva. Il sistema di inflazione flessibile australiano è ancora il miglior quadro di politica monetaria. **Se le aspettative di inflazione aumentano, sarà necessario aumentare i tassi di interesse.** **Con l'aumento dei tassi di liquidità, cresce la giustificazione per un tasso di aumento più lento.** Le aspettative di inflazione rimangono coerenti con l'obiettivo dell'IPC. I dati sull'occupazione e sull'inflazione determineranno il livello dei tassi. La RBA prevede altri rialzi dei tassi nei prossimi mesi. I rialzi rapidi hanno lo scopo di garantire che l'inflazione elevata sia solo temporanea.

62 Replies 13 👍 14 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**IL DISCORSO INTEGRALE DI POWELL A JACKSON HOLE** Nelle precedenti conferenze di Jackson Hole, ho discusso argomenti generali come la struttura in continua evoluzione dell'economia e le sfide della conduzione della politica monetaria in condizioni di elevata incertezza. Oggi le mie osservazioni saranno più brevi, il mio focus più ristretto e il mio messaggio più diretto. L'obiettivo principale del Federal Open Market Committee (FOMC) in questo momento è riportare l'inflazione al nostro obiettivo del 2%. La stabilità dei prezzi è responsabilità della Federal Reserve e funge da fondamento della nostra economia. Senza stabilità dei prezzi, l'economia non funziona per nessuno. In particolare, senza la stabilità dei prezzi, non raggiungeremo un periodo prolungato di solide condizioni del mercato del lavoro a vantaggio di tutti. Gli oneri dell'elevata inflazione gravano maggiormente su coloro che sono meno in grado di sopportarli. Il ripristino della stabilità dei prezzi richiederà del tempo e richiede l'uso forzato dei nostri strumenti per portare domanda e offerta in un migliore equilibrio. È probabile che la riduzione dell'inflazione richieda un periodo prolungato di crescita al di sotto del trend. Inoltre, molto probabilmente si verificherà un certo ammorbidimento delle condizioni del mercato del lavoro. Sebbene tassi di interesse più elevati, crescita più lenta e condizioni del mercato del lavoro più deboli ridurranno l'inflazione, arrecheranno anche un po' di sofferenza alle famiglie e alle imprese. Questi sono gli sfortunati costi della riduzione dell'inflazione. Ma il mancato ripristino della stabilità dei prezzi significherebbe un dolore molto maggiore. L'economia statunitense sta chiaramente rallentando rispetto ai tassi di crescita storicamente elevati del 2021, che riflettevano la riapertura dell'economia a seguito della recessione pandemica. Sebbene gli ultimi dati economici siano stati contrastanti, a mio avviso la nostra economia continua a mostrare un forte slancio di fondo. Il mercato del lavoro è particolarmente forte, ma è chiaramente sbilanciato, con una domanda di lavoratori che supera sostanzialmente l'offerta di lavoratori disponibili. L'inflazione sta andando ben al di sopra del 2% e l'inflazione elevata ha continuato a diffondersi nell'economia. Sebbene le letture dell'inflazione più bassa per luglio siano benvenute, il miglioramento di un solo mese è molto inferiore a ciò che il Comitato dovrà vedere prima di essere fiduciosi che l'inflazione stia scendendo. Stiamo spostando di proposito la nostra posizione politica a un livello sufficientemente restrittivo da riportare l'inflazione al 2%. Nella nostra riunione più recente di luglio, il FOMC ha aumentato l'intervallo obiettivo per il tasso sui fondi federali dal 2,25 al 2,5 percento, che è nella gamma di stime del riepilogo delle proiezioni economiche (SEP) di dove si prevede che il tasso sui fondi federali si stabilizzerà il periodo più lungo. Nelle circostanze attuali, con l'inflazione che supera di gran lunga il 2 per cento e il mercato del lavoro estremamente teso, le stime di neutralità di lungo periodo non sono un luogo in cui fermarsi o fermarsi. L'aumento dell'intervallo obiettivo di luglio è stato il secondo aumento di 75 punti base in altrettante riunioni, e allora ho detto che un altro aumento insolitamente ampio potrebbe essere appropriato nella nostra prossima riunione. Siamo ormai a metà del periodo delle riunioni. La nostra decisione alla riunione di settembre dipenderà dalla totalità dei dati in arrivo e dalle prospettive in evoluzione. Ad un certo punto, con l'ulteriore inasprimento dell'orientamento della politica monetaria, sarà probabilmente opportuno rallentare il ritmo degli aumenti. Il ripristino della stabilità dei prezzi richiederà probabilmente il mantenimento di una politica restrittiva per qualche tempo. Il record storico mette fortemente in guardia contro un allentamento prematuro della politica. Le proiezioni individuali più recenti dei partecipanti al comitato del SEP di giugno hanno mostrato che il tasso medio di fondi federali è leggermente inferiore al 4% fino alla fine del 2023. I partecipanti aggiorneranno le loro proiezioni durante la riunione di settembre. Le nostre deliberazioni e decisioni di politica monetaria si basano su ciò che abbiamo appreso sulle dinamiche inflazionistiche sia dall'inflazione elevata e volatile degli anni '70 e '80, sia dall'inflazione bassa e stabile dell'ultimo quarto di secolo. In particolare, stiamo attingendo a tre lezioni importanti. La prima lezione è che le banche centrali possono e devono assumersi la responsabilità di fornire un'inflazione bassa e stabile. Può sembrare strano ora che i banchieri centrali e altri abbiano avuto bisogno di convincere su questi due fronti, ma come ha dimostrato l'ex presidente Ben Bernanke, entrambe le proposte sono state ampiamente messe in discussione durante il periodo della Grande Inflazione. 1Oggi consideriamo queste domande risolte. La nostra responsabilità di garantire la stabilità dei prezzi è incondizionata. È vero che l'attuale alta inflazione è un fenomeno globale e che molte economie in tutto il mondo affrontano un'inflazione pari o superiore a quella vista qui negli Stati Uniti. È anche vero, a mio avviso, che l'attuale elevata inflazione negli Stati Uniti è il prodotto di una forte domanda e di un'offerta limitata e che gli strumenti della Fed funzionano principalmente sulla domanda aggregata. Niente di tutto ciò diminuisce la responsabilità della Federal Reserve di svolgere il compito assegnatoci di raggiungere la stabilità dei prezzi. C'è chiaramente un lavoro da fare nel moderare la domanda per allinearsi meglio con l'offerta. Ci impegniamo a fare quel lavoro. La seconda lezione è che le aspettative del pubblico sull'inflazione futura possono svolgere un ruolo importante nell'impostare il percorso dell'inflazione nel tempo. Oggi, in base a molte misure, le aspettative di inflazione a più lungo termine sembrano rimanere ben ancorate. Ciò è sostanzialmente vero per le indagini su famiglie, imprese e previsori, nonché per le misure basate sul mercato. Ma questo non è motivo di compiacimento, dato che l'inflazione è andata ben al di sopra del nostro obiettivo per qualche tempo. Se il pubblico prevede che l'inflazione rimarrà bassa e stabile nel tempo, è probabile che, in assenza di forti shock, lo sarà. Sfortunatamente, lo stesso vale per le aspettative di un'inflazione elevata e volatile. Durante gli anni '70, con l'aumento dell'inflazione, l'anticipazione di un'inflazione elevata si è radicata nel processo decisionale economico di famiglie e imprese. Più l'inflazione aumentava, più le persone si aspettavano che rimanesse alta e hanno costruito questa convinzione nelle decisioni sui salari e sui prezzi. Come ha affermato l'ex presidente Paul Volcker al culmine della Grande Inflazione nel 1979, "l'inflazione si nutre in parte di se stessa, quindi parte del compito di tornare a un'economia più stabile e più produttiva deve consistere nel rompere la morsa delle aspettative inflazionistiche. " 2 Un'utile intuizione su come l'inflazione effettiva possa influenzare le aspettative sul suo percorso futuro si basa sul concetto di "disattenzione razionale". 3Quando l'inflazione è costantemente alta, le famiglie e le imprese devono prestare molta attenzione e incorporare l'inflazione nelle loro decisioni economiche. Quando l'inflazione è bassa e stabile, sono più liberi di concentrare la loro attenzione altrove. L'ex presidente Alan Greenspan ha detto in questo modo: "A tutti gli effetti, stabilità dei prezzi significa che i cambiamenti previsti nel livello medio dei prezzi sono sufficientemente piccoli e sufficientemente graduali da non entrare materialmente nelle decisioni finanziarie delle imprese e delle famiglie". 4 Naturalmente, l'inflazione ha quasi l'attenzione di tutti in questo momento, il che evidenzia un rischio particolare oggi: più a lungo continua l'attuale ondata di inflazione elevata, maggiori sono le possibilità che le aspettative di un'inflazione più elevata si rafforzino. Questo mi porta alla terza lezione, ovvero che dobbiamo mantenerla finché il lavoro non sarà terminato. La storia mostra che è probabile che i costi occupazionali della riduzione dell'inflazione aumentino in ritardo, poiché l'inflazione elevata diventa più radicata nella fissazione di salari e prezzi. Il successo della disinflazione Volcker all'inizio degli anni '80 è seguito a molteplici tentativi falliti di abbassare l'inflazione nei 15 anni precedenti. Alla fine è stato necessario un lungo periodo di politica monetaria molto restrittiva per arginare l'elevata inflazione e avviare il processo di riduzione dell'inflazione ai livelli bassi e stabili che erano la norma fino alla primavera dello scorso anno. Il nostro obiettivo è evitare questo risultato agendo con determinazione ora. Queste lezioni ci stanno guidando mentre utilizziamo i nostri strumenti per ridurre l'inflazione. Stiamo adottando misure energiche e rapide per moderare la domanda in modo che si allinei meglio con l'offerta e per mantenere ancorate le aspettative di inflazione. Continueremo fino a quando non saremo sicuri che il lavoro è fatto.

97 Replies 9 👍 12 🔥

profile
@achatzi #ivtrades
recently

My TS has a buy signal on $VALE

99 Replies 12 👍 14 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

https://www.milanofinanza.it/news/la-nuova-gamestop-si-chiama-amtd-digital-e-vale-oltre-330-miliardi-in-borsa-202208031620018123

79 Replies 13 👍 15 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 7/29 Unusual Calls: $CHPT Aug05 15/16 C Spd $WFC Dec 50 C $YETI Aug05 50 C $CAT Oct 220 C $IBM Nov 140 C $SBUX Sep 87.5 C $PING Aug 20 C $JETS Sep 18 C $VALE Sep 14 C $FBC Sep 40 C

118 Replies 11 👍 8 🔥

profile
@heikin_friends #decarolis
recently

Vale lo stesso raggionamento fatto sul Future DAX per il Futures di SP500 e NASDAQ i grafici sono fondamentalmente e graficamente simili

112 Replies 7 👍 7 🔥

profile
@gcaps #Zona Trading
recently

6. Wyckoff : La metodologia siempre me a parecido extremadamente basica y sin valor pero la parte de liquidez Y de como se mueve el precio esta explicada excelentemente, muy simple y bien, solo por ese capitulo el libro vale la pena.

88 Replies 13 👍 14 🔥

profile
@Ricky_TradeUnit #decarolis
recently

EUR che vale quasi quanto il dollaro... pazzesco

149 Replies 7 👍 11 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 6/29 Unusual Calls: $FSR Aug05 9 C $AGEN Aug 3 C $VALE Jul 15.5 C $LCID Jul 19.5 C $QCOM Oct 165 C $EVFM Jul 1 C $ASHR Sep 36 C $JBLU Jul08 9.5 C

73 Replies 12 👍 14 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

Powell della Fed: L'inversione della globalizzazione potrebbe significare una minore crescita in alcuni luoghi. L'economia statunitense è in buona salute. Spero che la crescita possa rimanere positiva. Le famiglie sono complessivamente in buone condizioni, e lo stesso vale per le imprese. Il mercato del lavoro è tremendamente forte. L'economia può sopportare le mosse di politica monetaria. L'obiettivo è una crescita moderata. Aumentare i tassi per rallentare la crescita, sperando che rimanga positiva. Ci sono percorsi per tornare al 2% di inflazione con un mercato del lavoro forte; non è una garanzia. I percorsi si sono fatti più stretti. BoE MPC incaricato Dhingra: i dati sul mercato del lavoro nel Regno Unito non sono strettamente correlati. Le prospettive della BoE sono abbastanza in linea con l'obiettivo. Il peggioramento delle condizioni globali potrebbe causare la contrazione del Regno Unito. Il passaggio dai costi aziendali all'inflazione al consumo sembra essere sostanziale. I problemi economici del Regno Unito continueranno o addirittura accelereranno e avranno effetti a catena sui prezzi interni. Le aziende stanno alzando i prezzi, cercando di mantenere i margini. Il presidente della Bce Lagarde: in corso la ripresa dei servizi e il sostegno all'economia. Spero che il sostegno fiscale sia mirato, temporaneo. Spero che la politica fiscale miri a sostenere i segmenti più vulnerabili, non ampi della popolazione. Il Segretario al Commercio degli Stati Uniti Raimondo: La Cina è una minaccia a lungo termine molto più grande della Russia.

78 Replies 7 👍 9 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

Kazaks della BCE: 25 punti base a luglio, 50 punti base a settembre sono lo scenario di base. **Vale la pena considerare un aumento di 50 punti base a luglio.** L'anticipazione dell'escursione può essere ragionevole. Possiamo aumentare i tassi abbastanza rapidamente. Il rischio di recessione non è banale.

148 Replies 6 👍 15 🔥

profile
@Andrzej #decarolis
recently

Onestamente avevo fatto svariate prove nel mondo di trading. Se devo dire mia questo che conta veramente e price action, poi dopo eventualmente i volumi che sono importanti ma solo nelle specifiche situazioni. Altro è solo rumore che non vale nulla. Parlo solo ed esclusivamente sul intraday.

135 Replies 6 👍 11 🔥

LU
@luigibarbarossa #decarolis
recently

Renato ultima domanda sui turbo,e poi mi taccio,ma è importante per me. Se per esempio adesso su Enel chiuderei la posizione al prezzo di 5.450 guadagnerei circa un 30% sulla somma rischiata...Tra 10/15 giorno o anche di più allo stesso prezzo 5.450 la percentuale di guadagno sarebbe sempre la stessa,cioè 30% come oggi?Credo di no,perchè lo strike viene aggiornata e il turbo vale meno...poi mi taccio non ti do più fastidio..per oggi

101 Replies 12 👍 15 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

$CVE Jul 21/23 C Spd $AMPLJul 17.5 C $CLF Jul24 19 C $HOOD Jul01 8 C $MGNI Jul 12.5 C $AMZN Jun24 112 C $PLTR Jun24 9 C $F Jan 15 C $ASHR Jul 35 C $VALE Jan 22 C

99 Replies 13 👍 8 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

Barkin della Fed: L'inflazione dovrebbe diminuire nel tempo, ma ci vorrà del tempo. La Fed ha credibilità presso famiglie, imprese e mercati. Potremmo moderare la domanda senza entrare nella definizione tecnica di recessione. C'è il rischio di recessione e vale la pena ricordare che la maggior parte non è così lunga o profonda. La Fed ha chiarito che farà tutto il necessario per ridurre l'inflazione, siamo sulla buona strada per riportarla a livelli normali. Potremmo o meno ricevere aiuto da eventi globali e catene di approvvigionamento. Vedo l'aumento dei tassi di interesse stabilizzare qualsiasi deriva nelle aspettative di inflazione, aumentare i tassi di interesse reali e calmare la domanda. La Fed sta rapidamente staccando il piede dal gas. Sono fiducioso che gli shock pandemici si attenueranno nel tempo. Prevedo una continua volatilità degli indicatori economici. **Ciò potrebbe significare che le letture dell'inflazione fluttuano prima di stabilizzarsi. C'è la possibilità di assistere a una maggiore deglobalizzazione e carenza di manodopera a causa della mancanza di immigrazione. Ciò potrebbe significare più venti contrari per l'inflazione, un rischio che sto tenendo d'occhio. Dobbiamo aspettare e vedere se l'inflazione si stabilizza intorno a noi; sebbene sia possibile un atterraggio morbido, lo è anche una recessione. È molto più difficile prevedere l'allentamento della carenza di materie prime. La mia speranza è che se si verifica una recessione mentre normalizziamo l'inflazione, sarà lieve. Non sembra che la crisi finanziaria si ripeterà. Il percorso dei tassi della Fed dipende dall'attenuarsi dei problemi di offerta, il che è difficile da prevedere.** Sembrava ragionevole rispondere alla recente inflazione con un aumento di 75 punti base. I tassi di interesse a lungo termine si sono già mossi in modo significativo nell'attuale contesto. A seconda dello stato dell'economia, rivedrò la mia previsione sui tassi di interesse.

44 Replies 15 👍 9 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Waller della Fed: i mercati avrebbero un tracollo se la Fed facesse aumenti di 100 punti base. Siamo al punto in cui dobbiamo spostare molto i tassi per arrivare a neutrali, quindi restrittivi.** Quando la forward guidance non soddisfa le aspettative, devi prendere una decisione. **Quello era il vincolo in cui ci siamo trovati, un rapporto CPI che non corrispondeva affatto alle previsioni.** Non è chiaro se l'inflazione diminuirà il mese prossimo o il mese successivo. Non voglio causare una recessione. **Voglio solo rallentare l'economia.** La disoccupazione potrebbe dover salire al 4%-4,5%. Potrebbe peggiorare. È difficile esprimere quanto sia rigido il mercato del lavoro in questo momento. L'eccesso di domanda di lavoro fa aumentare i salari. **L'attuale paura diffusa di una recessione è un po' esagerata. Sosterrò un aumento del tasso di interesse di 75 punti base alla riunione politica della Fed di luglio se i dati arriveranno come previsto.** Le future indicazioni sul periodo di rialzo dei tassi di interesse da zero dovrebbero includere indicazioni sul percorso di rialzo dei tassi. L'approccio graduale all'inasprimento dopo la Grande Recessione ha influenzato l'approccio questa volta. Anche in una tipica recessione, ci sono buone possibilità che la Fed abbia bisogno di ridurre il tasso di riferimento a zero e acquistare obbligazioni. **Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Yellen: mi aspetto che l'economia rallenti - Intervista ABC. Una recessione non è affatto inevitabile.** La spesa dei consumatori è ancora forte. La situazione del lavoro è molto solida. **L'inflazione è inaccettabilmente alta, in parte a causa della guerra russa in Ucraina.** Le ragioni dell'inflazione sono globali piuttosto che locali ed è improbabile che questi fattori scompaiano dall'oggi al domani. È probabile che il tasso di inflazione rallenti nei prossimi mesi. **L'esenzione dalla tassa sul gas è un'opzione su cui vale sicuramente la pena pensare.** Biden sta esaminando la politica tariffaria sulla Cina. **Alcuni dei dazi ereditati dall'amministratore Trump non hanno scopo strategico.** **Granholm, segretario all'energia degli Stati Uniti: una recessione non è inevitabile - CNN.** Pechino ha riaperto le stazioni della metropolitana che erano state chiuse a causa del COVID - Xinhua.

118 Replies 15 👍 9 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

**Dichiarazione della Banca del Giappone sulla politica monetaria** 1. Alla riunione di politica monetaria tenutasi oggi, il Consiglio direttivo della Banca del Giappone ha deciso quanto segue. (1)Controllo della curva dei rendimenti (voto a maggioranza 8-1) a)La Banca deciso di fissare la seguente linea guida per le operazioni di mercato per il periodo intermeeting. Il tasso di interesse di riferimento a breve termine: La Banca applicherà un tasso di interesse negativo di meno 0,1 per cento ai saldi dei tassi di riferimento sui conti correnti detenuti dagli istituti finanziari presso la Banca .Il tasso di interesse a lungo termine: la Banca acquisterà una quantità necessaria di titoli di stato giapponesi (JGB) senza fissare un limite massimo in modo che i rendimenti dei JGB a 10 anni rimangano intorno allo zero percento. b) Conduzione di operazioni di acquisto a tasso fisso per giorni consecutivi Al fine di attuare la suddetta linea guida per le operazioni di mercato, la Banca offrirà di acquistare JGB a 10 anni allo 0,25% ogni giorno lavorativo tramite operazioni di acquisto a tasso fisso, a meno che non sia altamente probabile che non verranno presentate offerte. (2)Linee guida per l'acquisto di attività (voto unanime)Per quanto riguarda gli acquisti di attività diversi dagli acquisti JGB, la Banca ha deciso di definire le seguenti linee guida. a)La Banca acquisterà fondi negoziati in borsa (ETF) e i fondi di investimento immobiliare giapponesi (J-REIT), se necessario, con limiti massimi di circa 12 trilioni di yen e circa 180 miliardi di yen, rispettivamente, su ritmi annuali di aumento dei loro importi in essere. b) La Banca acquisterà CP e obbligazioni societarie a più o meno allo stesso ritmo di prima della nuova pandemia di coronavirus (COVID-19), in modo che i loro importi in sospeso lo faranno tornare gradualmente ai livelli pre-pandemia, vale a dire, circa 2 trilioni di yen per CP e circa 3 trilioni di yen per le obbligazioni societarie. 2. L'economia giapponese ha ripreso il suo trend, anche se in parte si è vista una certa debolezza, principalmente a causa dell'impatto di COVID-19 e si manifestano nei prezzi delle materie prime. Le economie d'oltremare si sono complessivamente riprese, anche se con una certa debolezza riscontrata in parte. Le esportazioni e la produzione industriale hanno continuato ad aumentare come trend, ma negli ultimi tempi gli effetti dei vincoli dal lato dell'offerta si sono intensificati. Il sentiment delle imprese ha visto recentemente una pausa nel suo miglioramento, principalmente a causa dell'impatto dei vincoli dal lato dell'offerta e dell'aumento dei prezzi delle materie prime. I profitti aziendali sono stati nel complesso su livelli elevati. Gli investimenti fissi delle imprese sono aumentati, sebbene in alcuni settori sia stata rilevata una debolezza. La situazione occupazionale e reddituale è rimasta nel complesso relativamente debole, anche se in alcune parti si è registrato un miglioramento. I consumi privati ​​sono aumentati, in particolare per i consumi di servizi, con l'impatto del COVID-19 in diminuzione. L'investimento immobiliare è stato più o meno piatto. Gli investimenti pubblici sono stati relativamente deboli. Le condizioni finanziarie sono state nel complesso accomodanti, anche se in alcuni segmenti è rimasta una debolezza delle posizioni finanziarie delle imprese. Sul fronte dei prezzi, con gli effetti della riduzione dei costi della telefonia mobile in calo, il tasso di variazione anno su anno dell'indice dei prezzi al consumo (CPI, tutti gli articoli meno freschi) si è attestato intorno al 2 per cento, principalmente a causa dei settori energetico e alimentare prezzi. Nel frattempo, le aspettative di inflazione, in particolare quelle a breve termine, sono aumentate. 3. È probabile che l'economia giapponese si riprenda, con l'impatto del COVID-19 e dei vincoli dal lato dell'offerta in diminuzione e con il sostegno di un aumento della domanda esterna, condizioni finanziarie accomodanti, e le misure economiche del governo, anche se si prevede che subirà pressioni al ribasso derivanti dall'aumento dei prezzi delle materie prime a causa di fattori come la situazione che circonda l'Ucraina. Successivamente, con l'attenuarsi dell'impatto negativo dei prezzi elevati delle materie prime e il progressivo intensificarsi di un circolo virtuoso dal reddito alla spesa, si prevede che l'economia giapponese continuerà a crescere, anche se più lentamente, a un ritmo superiore al suo tasso di crescita potenziale. È probabile che il tasso di aumento su base annua dell'IPC (tutti gli articoli meno alimenti freschi) superi per il momento circa il 2% a causa dell'impatto dell'aumento dei prezzi dell'energia e dei generi alimentari, ma si prevede che decelererà in seguito perché il positivo il contributo dell'aumento dei prezzi dell'energia all'IPC è destinato a diminuire. Nel frattempo, si prevede che il tasso di variazione su base annua dell'IPC (tutti gli articoli meno alimenti freschi ed energia) aumenterà moderatamente in territorio positivo grazie al miglioramento dell'output gap e all'aumento delle aspettative di inflazione a medio e lungo termine e dell'inflazione salariale, e in parte anche di un trasferimento degli aumenti dei costi delle materie prime. La situazione occupazionale e reddituale è rimasta nel complesso relativo debole, anche se in alcune parti si è registrato un miglioramento. I consumi privati ​​sono aumentati, in particolare per i consumi di servizi, con l'impatto del COVID-19 in aumento. L'investimento immobiliare è stato più o meno piatto. Gli investimenti pubblici sono stati relativamente deboli. Le condizioni finanziarie sono state nel complesso accomodanti, anche se in alcuni segmenti è rimasta una delle posizioni finanziarie delle imprese. Sul fronte dei prezzi, con gli effetti della riduzione dei costi della telefonia mobile in calo, il tasso di variazione anno su anno dell'indice dei prezzi al consumo (CPI, tutti gli articoli meno cento freschi) si è attestato intorno al 2 per, principalmente a causa dei settori energetico e dei prezzi. Nel frattempo, le aspettative di termine, in particolare quelle a breve, sono aumentate. 4. Per quanto riguarda i rischi per le prospettive, permangono incertezze estremamente elevate per l'economia giapponese, compreso il corso del COVID-19 in patria e all'estero e il suo impatto, gli sviluppi della situazione che circonda l'Ucraina e gli andamenti dei prezzi delle materie prime e delle economie estere. In questa situazione, è necessario prestare la dovuta attenzione agli sviluppi dei mercati finanziari e dei cambi e al loro impatto sull'attività economica e sui prezzi del Giappone. 5. La Banca continuerà con il Quantitative and Qualitative Monetary Easing (QQE) con il controllo della curva dei rendimenti, con l'obiettivo di l'obiettivo di stabilità dei prezzi del 2 per cento, purché necessario per mantenere tale obiettivo in modo stabile. Continuerà ad espandere la base monetaria fino a quando il tasso di aumento su base annua dell'IPC osservato (tutti gli articoli senza cibo fresco) supererà il 2% e rimarrà stabile al di sopra dell'obiettivo. Per il momento, monitorando da vicino l'impatto del COVID-19, la Banca sosterrà il finanziamento, principalmente delle imprese, e manterrà la stabilità sui mercati finanziari e non esiterà ad adottare ulteriori misure di allentamento, se necessario; prevede inoltre che i tassi di interesse ufficiali a breve e a lungo termine rimangano ai livelli attuali o inferiori.

56 Replies 9 👍 6 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 6/15 Unusual Puts: $RIOT Dec 3 P $VALE Jul29 14 P $META Jun 155 P

126 Replies 6 👍 7 🔥

profile
@Alpha #decarolis
recently

Buongiorno TZ 🙂FANO moletto di levante ieri all'imbrunire - Vale un'alba - >"Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, Silenziosa luna?“ (G. Leopardi)

57 Replies 6 👍 7 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 6/9 Unusual Calls: $DKNG Jun 15.5 C $UPST Jun10 46.5 C $PINS Aug 22.5 C $NKE Jul 140 C $GSM Jul 8 C $MULN Oct 1.5 C $W Jun 60 C $VALE Sep 20 C $WISH Dec 3 C $KHC Jun 39 C

46 Replies 8 👍 6 🔥

profile
@CarlosH-carvan #ivtrades
recently

and $VALE, $OTLY, $LCID

91 Replies 8 👍 8 🔥

profile
@CarlosH-carvan #ivtrades
recently

lol at 8 a.m posted in my tewitter $VALE, $PDD, $NIO, $KWEB

70 Replies 7 👍 6 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

RECAP 5/26 Unusual Calls $MT Jun 35 C $NKLA Jun03 6.5 C $CVX May27 180 C $NTNX Jun 18 C $AAL Aug 19 C $DKNG Jun03 15.5 C $SNAP Jun 17 C $MQ Jul 11 C $PTON May27 14 C $AVYA Jun 4/5 C $VALE Jun 18 C $FTCH Jun 9/15 C

79 Replies 12 👍 11 🔥

profile
@Marcosx #ivtrades
recently

RIO EWZ VALE rel.

68 Replies 9 👍 6 🔥

profile
@Chupika #decarolis
recently

Ragazzi, vi invito ad osservare Monte dei Paschi di Siena, secondo me vale la pena fare una valutazione

102 Replies 15 👍 13 🔥

profile
@dros #droscrew
recently

> $**VALE** $**TSLA **- BRAZIL MINER VALE SAYS IT HAS SIGNED A DEAL TO SUPPLY TESLA INC WITH NICKEL

96 Replies 12 👍 9 🔥

BA
@baddy #decarolis
recently

molto bravo vale la pena seguirlo

132 Replies 11 👍 8 🔥

profile
@Renato_Decarolis #decarolis
recently

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 05 mag - UniCredit ha ridotto complessivamente di 2 miliardi la propria esposizione alla Russia. E' quanto emerge dal comunicato sui conti trimestrali dell'istituto. La perdita massima legata a Mosca nello scenario peggiore e' pari ora a 5,2 miliardi, con un impatto di 128 punti base sul coefficente Cet1. Di questi, ha spiegato l'a.d. Andrea Orcel in una conference call con le agenzie di stampa, 92 punti base 'sono gia' stati assorbiti nel primo trimestre', vale a dire 'il 70% del totale'.

42 Replies 15 👍 15 🔥

Key Metrics

Market Cap

89.17 B

Beta

0.61

Avg. Volume

22.17 M

Shares Outstanding

4.78 B

Yield

7.73%

Public Float

0

Next Earnings Date

2023-02-16

Next Dividend Date

Company Information

Vale S.A., formerly Companhia Vale do Rio Doce is a Brazilian multinational corporation engaged in metals and mining and one of the largest logistics operators in Brazil. Vale is the largest producer of iron ore and nickel in the world.

CEO: Eduardo de Salles Bartolomeo

Website:

HQ: Praia de Botafogo, 186 - Salas 501 a 1901 Rio De Janeiro, 22.250-145 Rio De Janeiro

Related News